Ga op pad met onze City Walks!

Olive, olive e ancora olive!

Raffaela Tibasco geeft Italiaanse les in Tilburg. Voor Ciao tutti schrijft ze regelmatig een blog in het Italiaans, dit keer over olijven.

Een aantal woorden (in het verhaal vetgedrukt) is onder aan de blog door Raffaela vertaald in het Nederlands. Ideaal voor al onze lezers die Italiaans aan het leren zijn en die de taal al goed beheersen, voor anderen hopelijk een extra stimulans om wat woorden en uitdrukkingen te leren die tijdens een bezoek aan Italië vast van pas komen!

Raffaela: ‘È novembre, il mese della raccolta delle olive! Frantoio, farisia, leccino, maiatica, ascolana, ogliarola, moresca, tonda… ci sono moltissime specie differenti. Ma quante sono in Italia? Non ci crederete ma sono circa 500 tipi… Mamma mia!

Chi non conosce l’olio italiano, che fa parte della nostra alimentazione giornaliera, non capisce niente del nostro paese.

L’olio d’oliva, nominato anche ‘oro giallo’, si suddivide in vergine ed extra vergine. L’olio d’oliva extra vergine è il prodotto migliore, ricavato dalla prima spremitura delle olive.

Il processo della produzione dell’olio è in generale più o meno lo stesso, ma cambia il tipo d’oliva: dal nord al sud si estendono le coltivazioni di olivi di dimensioni e forme diverse. Naturalmente ogni oliva ha un suo gusto e perciò anche ogni olio ha una sua caratteristica particolare.

L’estate scorsa abbiamo scelto di andare in vacanza a Matera, in Basilicata. Alloggiamo in un B&B tranquillo dove ogni mattina Aldo ci vizia con una colazione da favola: la tavola è colma di prodotti locali artigianali sia salati che dolci. Assaggio l’olio e rimango incantata dal suo sapore delicato e intenso.

Chiedo al signore del B&B: ‘Dove posso comprare quest’olio?’ Lui risponde vagamente: ‘Mah… dai contadini ma trovi l’olio anche al supermercato.’ Allora decido di cercare un oleificio ma non trovo nessuna indicazione.

Un giorno camminiamo per le stradine di Irsina, un paese su una collina, tutto bianco e circondato dalle mura. Sono le sette e mezzo di sera e vedo una vecchia Panda con il bagaglio pieno di origano selvatico, un profumo delizioso…

Irsina

Un signore anziano, basso e magro, mi racconta che lui e sua moglie raccolgono l’origano nei campi e lo vendono al mercato. Sua moglie, una donna bassa e robusta, comincia a parlare in italiano con un forte accento dialettale. Mi racconta che l’origano è selvaggio e il marito la corregge: ‘No Rosa, si dice selvatico!’ Rosa si arrabbia un po’. Selvaggio o selvatico, per lei è uguale…

I due vecchietti si chiamano Rosa e Mario. Chiedo a Rosa dove posso trovare un oleificio e mi risponde che le indicazioni per gli oleifici non esistono perché tutti conoscono i contadini produttori d’olio.

Mi dice: ‘Cerchi l’olio? Ce l‘ho io, l’olio, ce l’ho io! L’olio che fa mio figlio! Un olio speciale!’ La storia mi entusiasma moltissimo e alla fine concordiamo il prezzo dell’olio al litro e vado a casa sua.

Lì entro in una casa bianca e mi trovo in una cucina tipo anni cinquanta con la foto del matrimonio del figlio alla parete; un vero salto nel passato. I vecchietti comunicano in dialetto e io non capisco niente ma la scena è molto divertente: è chiaro che Rosa comanda in casa e il marito ubbidisce ai suoi comandi!

Rosa & Mario

L’olio ha un colore giallo verde e non è filtrato, è densissimo e ha un gusto molto intenso. Lo assaggio e dico che mi piace molto. Alla fine Rosa mi mostra anche i capperi, semi di finocchio selvatico e tantissime altre erbe. Dico: ‘Rosa, sono così felice di aver trovato il mio olio e Lei è così gentile!’

Allora Rosa mi parla della sua famiglia, poi faccio una foto della coppia anziana, li ringrazio e li saluto, mentre Rosa mi dice: ‘Torna, torna ancora, ti aspettiamo…’

VOCABOLARIO

la raccolta > de oogst
specie differenti > verschillende soorten
non ci crederete > jullie zullen het niet geloven
fa parte > maakt deel uit van
si suddivide > is onder te verdelen
la prima spremitura > de eerste persing
si estendono > strekken zich uit
ci vizia > verwent ons
colma > tjokvol
assaggiare > proeven
un oleificio > een olijfoliefabriek
anziano > bejaard
selvaggio > woest, wild (voor dieren)
i contadini > de boeren
alla parete > aan de wand
un vero salto nel passato > een echte sprong terug in de tijd
comandare > bevelen
ubbidire > gehoorzamen
mi mostra > toont me, laat me zien
semi di finocchio selvatico > venkelzaad
tornare > terugkeren

Nog meer Italiaans leren van Raffaela? Check dan alle opties die Tibas-co, het taalinstituut van Raffaela in Tilburg, te bieden heeft!

2x per week Italiaanse inspiratie

Meld je aan voor de Ciao tutti nieuwsbrief - en ontvang de digitale editie van onze City Walk Klassiek Rome als cadeautje:

Ontdek onze droomplekken in Italië!

Geef een reactie

Het e-mailadres wordt niet gepubliceerd. Vereiste velden zijn gemarkeerd met *